Tipetti strani gli antichi Romani!

Non si finisce mai di imparare!

Oggi sono gli antichi Romani con le loro stranezze a farci esclamare madai!

Già noti sono i casi di imperatori stravaganti come Caligola che nominò senatore un cavallo o Vespasiano che mise la tassa sui gabinetti pubblici e sull’urina…ma le abitudini del resto della popolazione non erano da meno!

Dopo una lotta tra gladiatori il sangue del poveretto battuto veniva venduto e comprato per essere degustato; come oggetti portafortuna preferivano falli eretti (non molto diversi dai cornetti napoletani): avevano forse un doppio utilizzo?!

Alcune stranezze, invece, sono alquanto ingegnose: bendaggi composti di un mix di miele aceto e RAGNATELE; urina, aceto e sabbia per spegnere incendi!

E per finire, ai Romani va il primo avvistamento di ufo: 218 a.C., Tito Livio, La storia di Roma, Libro XXI, Ch. 62 et navium speciem de caelo adfulsisse, una flotta fantasma fu vista brillare nel cielo.

madai!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...