Per guidare i droni…serve il PATENTINO!

Ebbene sì per ogni innovazione c’è bisogno di qualcuno che legiferi.

Da mercoledì 30 aprile sono entrate in vigore le nuove regole emanate dall’Ente per l’aviazione civile, Enac, ovvero l’obbligo di patente e assicurazione per chi fa volare i mini droni, i velivoli miniaturizzati utilizzati per sorveglianza aerea, video riprese, fotografie dall’alto e mille altre funzioni incluse quelle di monitoraggio idrogeologico per la Protezione civile.

Le regole cambiano per i piloti di APR, Aeromobile a pilotaggio remoto, a seconda del peso del drone: se più di 25 kg spetta all’Enac rilasciare l’autorizzazione, mentre per i droni al di sotto dei 25 l’operatore si autocertifica attestando di possedere i requisiti richiesti.

Inoltre il regolamento rilasciato dall’Enac traccia due categorie di situazioni in cui un drone può operare: critiche, ovvero operazioni svolte su zone affollate, e non critiche dove non c’è alcun rischio né per cose né per persone.

madai!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...