Il mantello dell’invisibilità esiste

Prendi un normale mantello da viaggio e bacchetta alla mano lancia l’Incantesimo di Disillusione o una Fattura Abbacinante, almeno per Harry Potter sembrava facile, quanti bambini si sono avvolti con una coperta con la speranza di non essere trovati dai genitori!
E ora arrivano due geniacci fisici, Joseph Choi e John Howell, dell’università americana di Rochester che sono riusciti ad ottenere lo stesso effetto del mantello dell’invisibilità di Harry Potter grazie alla composizione di 4 semplici lenti poste a una distanza regolare tra di loro e in grado di deviare la luce facendo in modo che essa giri intorno all’oggetto e non lo colpisca, rendendolo perciò invisibile. Ha però ancora un difetto il Rochester Cloak: riesce a nascondere un oggetto per 15 gradi, non rendendolo più invisibile qualora l’osservatore si sposti. Una imperfezione su cui si sta lavorando per ultimarlo e ridefinire gli ultimi dettagli e poi metterlo in commercio a un prezzo low cost.
Online ci sono anche le istruzioni per la costruzione fai-da-te: procurarsi 2 coppie di lenti con differenti lunghezze focali f1 e f2, separare le prime 2 lenti della somma delle loro lunghezze focali (la lente f1 è la prima, f2 è la seconda e sono separate da t1= f1+ f2), fare la stessa cosa con le altre due lenti, separare le due coppie da t2=2 f2 (f1+ f2) / (f1— f2), così che le due lenti f2 siano a una distanza t2 (i ricercatori hanno usato lenti di 50 mm con lunghezza focale rispettivamente di 200 mm per f1 e 75 mm per f2).

madai!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...