Per fare un albero, ci vuole il seme

Si chiama SPROUT e nasce dal lavoro di un gruppo di studenti del Mit.
Si presenta come un’ordinaria matita in legno, ma terminata la sua primaria funzione e diventata troppo corta per essere utilizzata per scrivere, dà vita alla sua seconda natura: all’estremità, al posto del gommino, c’è una capsula biodegradabile contenente dei semi che si attivano a contatto con l’acqua.
Una volta terminata la matita è sufficiente premere Sprout nel terriccio con la punta verso l’alto fino a sotterrare tutta capsula verde, annaffiando regolarmente e dando alla piantina la luce necessaria in poche settimane spunteranno i primi germogli.
La matita Sprout è disponibile in diverse varianti di piante aromatiche, ortaggi e fiori: Aneto, Basilico, Coriandolo, Menta, Peperone, Pomodoro ciliegino, Salvia, Timo, Calendula e Non ti scordar di me.

madai!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...