Il lago che mummifica gli animali

Rift Valley africana, Tanzania del Nord, circa 600 metri di altitudine, Lago Natron, un terribile segreto.
Le acque contengono un composto naturale il carbonato idrato di sodio, noto anche come Natron che risulta essere letale per moltissimi animali che rischiano la pietrificazione.
In grado di assorbire l’acqua, il Natron è stato utilizzato in passato per l’imbalsamazione e nel lago rende le acque simili all’ammoniaca, con un pH compreso tra 9 e 10,5 e una temperatura che può raggiungere i 60° C.
Nessun animale può resistere a questo ambiente caustico. Così, non appena uccelli e pipistrelli toccano le acque del lago Natron, i minerali cominciano a trasformarli in pietra, intrappolandoli per sempre nella posizione assunta negli ultimi istanti di vita. Oltre a questi batteri, l’unico essere vivente che può sopravvivere presso le sue acque è solo il fenicottero, grazie ad uno strato protettivo corneo su zampe e becco (che non sempre, però, lo salva).

madai!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...