Il museo subacqueo a Cancun

Si chiama MUSA, Museo Subacuatico de Arte, fondato nel 2009 da Jaime González Cano, Roberto Díaz Abraham e lo scultore inglese Jason De Caires Taylor, è l’unico museo al mondo posizionato sul fondo del mare.
Situato nei fondali di Isla Mujeres, vicino a Cancun (Messico), comprende oltre 500 sculture a grandezza naturale. Tutte le opere sono realizzate in calcestruzzo a PH neutro, così da armonizzarsi all’ambiente locale e favorire la crescita dei coralli sulle strutture stesse.
Il museo è composto da due gallerie: Manchones Salon, situato a otto metri di profondità, mentre la seconda è il Salon Nizuc, a soli quattro metri di profondità.
Tra gli espositori Jason deCaires Taylor, Salinas Karen Martinez, Roberto Díaz Abramo, Rodrigo Quiñones Reyes, e Salvador Quiroz Ennis.
Diverse le opzioni per visitare il MUSA: in immersione durante il giorno o durante la notte, in snorkeling, con barche con il fondo di vetro.

madai!

Annunci

Tropical Island, i tedeschi hanno un paradiso tropicale in un hangar

E’ un parco a tema tropicale ricavato in un hangar, si chiama Tropical Islands.
Il mare più vicino per i tedeschi è più un freddo e scuro oceano e per soddisfare la voglia di estate e di vacanze, è nata l’idea di portare un’estate tropicale direttamente in Germania.
Il progetto, ideato dalla società malese Tanjong, consiste nella realizzazione di un enorme parco a tema tropicale all’interno di un ex hangar dirigibile, noto come Aerium, costruito a sessanta chilometri da Berlino.
Il Tropical Islands è la più grande foresta pluviale al coperto del mondo. All’interno una spiaggia di sabbia, piante tropicali, piscine, bar e ristoranti, temperatura sempre a 26° C e umidità intorno al 64%.

madai!

Jumaji, ora ci puoi giocare veramente!

“Jumanji, un gioco che sa trasportar chi questo mondo vuol lasciar. Tira i dadi per muovere la pedina, i numeri doppi tirano due volte, e il primo che arriva alla fine vince.”

Steam Sailor, specializzato nella ricostruzione di props, ha realizzato una copia fedele del gioco con legno di vero pino, colata di resina e vernice, magneti. Purtroppo non sono previste invasioni di animali esotici e battaglie, la battaglia è per impossessarsi del gioco: annunciate solo la produzione di 10 copie al costo “modesto” di 1200€.

madai!

Fugu Luggage, la valigia gonfiabile

Fugu Luggage è il nuovo concetto di valigia che si propone di rivoluzionare il mondo turistico e non solo! La nuova valigia, infatti, in base alla necessità, è in grado di essere gonfiata: da bagaglio a mano a valigia da stiva, da appendiabiti a tavolino porta pc e molto altro ancora.
All’interno un pulsante interno che premuto aziona una pompa gonfiabile, la stessa poi può essere utilizzata per estrarre aria dai sacchetti sottovuoto ideali per i viaggiatori moderni.

madai!

 

Pepper Hacker, macina pepe anti WiFi

Contro la connessione a oltranza e a favore della vera socialità, Dolmio ha ideato, con l’aiuto di altre aziende, un vero e proprio macinapepe all’interno del quale è presente un dispositivo capace di interrompere tutte le connessioni WiFi e chiudere tutte le applicazioni mobili.
Basta un semplice giro di Pepper Hacker per disattivare il wireless e spingere gli utenti a guardarsi in faccia e a parlare tra loro.
Il suo lancio è avvenuto in Australia, dove gli apparecchi tecnologici dilagano e il 69% delle famiglie ha dichiarato che smartphone, tablet, tv e qualsiasi altro dispositivo WiFi, sono ormai considerati una causa notevole di distrazione durante i pasti.
Non che in Italia siamo messi meglio…

madai!

Mausoleo buddista a LED

Tokyo, Giappone, tempio buddista di Koukokuji al cui interno si trova il mausoleo di Ruriden.
Dal 6 aprile, il mausoleo, che ospita 2.046 statue in vetro rappresentanti la figura di Buddha, è stato dotato di una nuova illuminazione a LED. All’interno di ciascuna statua sono contenute le ceneri dei defunti.
Ai parenti dei defunti è stata fornita una smart card di ingresso dotata di chip che, passata su un lettore, fa illuminare la statua ospitante il parente. I colori possono essere viola, rosso, bianco, ma il blu è quello che si usa per una cerimonia religiosa. Le ceneri solitamente sono conservate per 33 anni prima di essere sepolte all’interno del tempio. Le statue in uso e che si illuminano finora sono 600.

madai!

Le scarpe che si trasformano

Da ballerina per arrivare a lavoro, al tacco 5 per stare in l’ufficio, al tacco 10 per l’aperitivo tra amiche e di nuovo ballerina! Sono arrivate le scarpe con il tacco intercambiabile per esaudire il desiderio di ogni donna.
La designer canadese Tanya Heath Paris ha ideato una scarpa il cui tacco intercambiabile modifica una calzatura secondo le esigenze momentanee della donna che la possiede.
Gli innovativi tacchi sono disponibili in centinaia di stili, altezze e formati e possono essere inseriti con la semplice pressione di un tasto. Sandali, décolleté e ballerine acquistano una nuova vita ogni qual volta la donna decida si accostarle a un tacco differente, spaziando dallo spillo al blocchetto, dal cubano al cono.
Il prezzo delle scarpe complete di tacco intercambiabile parte dai 350 euro e offre infinite possibilità di abbinamento e stile, per ogni calzatura è possibile scegliere liberamente un set di tre tacchi di varie altezze e stili, per un costo di 50 euro.
Una grande spesa iniziale, per un risparmio assicurato sul lungo periodo;)

madai!